Sondrio trekking urbano
Due passi in città,  Sondrio

Cosa fare a Sondrio in 2, 3 o 7 giorni

- 4 minuti di lettura stimati -

Sondrio è il cuore pulsante della Valtellina: una cittadina unica, grande il giusto da poter essere visitata interamente a piedi.

La meta ideale per i trekking ecosostenibili.

Per questo ho deciso di sviluppare una serie di itinerari che chiamerò “trekking urbani”.

Il trekking urbano unisce l’arte, la cultura, la storia e gli aspetti naturalistici di una città.

Il minimo comun denominatore?

La voglia di scoprire e di soddisfare la curiosità.

Tutto questo lo si può fare a piedi senza bisogno di prendere l’auto: anche l’aspetto della sostenibilità ambientale in un momento storico come questo non deve essere sottovalutato.

Sondrio trekking urbano
Visuale su Sondrio

La città di Sondrio è abbastanza piccola da poter essere ammirata in poche ore, in un bellissimo trekking urbano.

Il centro storico è molto caratteristico con le sue antiche vie e i quartieri rurali, contrastati dai palazzi signorili e le nuove strade.

I punti di interesse principali di Sondrio sono:

  • 5 piazze: Piazza Garibaldi, Piazza Campello, Piazza Cavour, Piazza Quadrivio e Piazzale Bertacchi;
  • 5 palazzi storici: Palazzo Pretorio, Villa Quadrio, Palazzo Sertoli, Palazzo Muzio, Palazzo Martinengo;
  • 2 musei: il MVSA di Storia e Arte e il CAST, il Castello delle Storie di Montagna allestito nel Castel Masegra;
  • le Chiese;
  • i borghi storici come Fracaiolo, Scarpatetti e la Via dei Palazzi;
  • gli spazi verdi: i Giardini Sassi e il Parco Adda Mallero Bartesaghi;
  • le frazioni che incorniciano la città: Arquino, Mossini, Sant’Anna, Ponchiera, TriangiaTriasso.

Per poter entrare nei palazzi e nei musei consulta questo sito dove troverai tutti i contatti di cui hai bisogno. Si possono prenotare anche delle visite guidate.

Sondrio trekking urbano

Le montagne di Sondrio e il trekking urbano

Ho detto che Sondrio è una cittadina unica nel suo genere per un semplice motivo: è interamente incastonata tra i versanti alpini.

Sondrio ti piace o non ti piace, non ha mezze misure!

Per gli amanti della montagna è il punto di partenza ideale e decisamente comodo per dare il via ad una serie di escursioni alla scoperta dei dintorni.

Prima di trasferirmi a Sondrio infatti ho fatto proprio così.

Sono andata alla scoperta dei versanti più vicini alla città intraprendendo un trekking urbano dopo l’altro fino a scoprire le cime più alte e ammirare Sondrio dall’alto.

Ora voglio consigliarti alcuni itinerari che ho fatto diverse volte e che puoi trovare descritti nel sito.

2 giorni a Sondrio

Se starai a Sondrio solo per 2 giorni non ti abbattere!

Puoi goderti la permanenza qui e andare a casa con la voglia di ritornarci.

Per 2 giorni a Sondrio ti consiglio di:

Giorno 1:

Giorno 2:

  • Visita la città con calma a passo lento: ne scoprirai tutti i segreti!
Sondrio trekking urbano
Il Castel Masegra

3 giorni a Sondrio

Se hai intenzione di restare a Sondrio per 3 giorni ti consiglio di visitare la città e fare l’anello delle Cassandre in un’unica giornata.

Gli altri due giorni puoi dedicarti alla scoperta dei castelli.

Giorno 2:

Giorno 3:

  • Da Piazza Garibaldi al Castel Grumello: a spasso fra le vigne.
Passerella sulle Cassandre
La Passerella sulle Cassandre
Castello di Mancapane
Il Castello di Mancapane

7 giorni a Sondrio

Se hai intenzione di alloggiare a Sondrio per un’intera settimana e non sei un grande amante delle alte cime ti consiglio di aggiungere questi itinerari e trekking urbani agli altri che ti ho appena descritto.

Giorno 4:

Giorno 5:

Giorno 6:

  • Alla scoperta del Mallero: Arquino;

Giorno 7:

  • Un po’ di relax passeggiando al Bosco dei Bordighi e Albosaggia.
Sondrio trekking urbano
cartello sentiero del pane e del vino
Incisioni Rupestri

Dove mangiare a Sondrio e nei dintorni

Per quanto riguarda il cibo a Sondrio hai una vastissima scelta.

Sia che tu abbia una gran voglia di pizza, di un aperitivo o di un cena a base di prodotti tipici sarai accontentato.

  • Colazione.

La zona pedonale in centro è ricca di bar e pasticcerie e puoi scegliere quello che più preferisci.

Io di solito mi fermo da Nonna Pallina perché hanno delle fantastiche brioches al cioccolato bianco, che è il mio preferito!

  • Aperitivo/pranzo.

Anche per l’aperitivo la scelta è davvero ampia.

Se vuoi allontanarti un po’ dal centro però ti consiglio di andare al Black And White.

  • Merenda

Da quando l’ho scoperto non l’ho mai abbandonato. Il gelato della Gelateria Cremeria 1882 Coffee Shop è una garanzia!

  • Un po’ di vino

Dopo la passeggiata tra le vigne è l’ideale sedersi al tavolo e gustarsi un bicchiere di vino valtellinese. Per questo ti consiglio Il Tabernario dove puoi gustare anche degli ottimi piatti.

  • Cena tipica valtellinese

Ti consiglio di fare un salto da Olmo in Piazza Cavour. Troverai taroz, sciatt e pizzoccheri, ma il piatto forte sono gli gnocchetti di mirtilli. Non te ne pentirai!

  • A cena da Chef Caracciolo

Dovrai spostarti con l’auto a Caiolo, ma il breve viaggio ne vale la pena.

Al Soltojo troverai dei menù curati nel dettaglio, con ingredienti ricercati e gusti indescrivibili.

Io ho scelto il menù vegetariano che non vedo l’ora di riprovare!

  • Cena in centro

Se cerchi un’atmosfera romantica tra le viuzze del centro l’Osteria Petrus 1953  fa al caso tuo.

  • Pizza, pizza e ancora pizza!

Il Millstreet di Albosaggia ha aperto da poco, ma me ne sono già innamorata. Quando si tratta di pizza vado sempre qui! È vero, è leggermente fuori Sondrio e raggiungibile con l’auto, ma ne varrà la pena. Ti consiglio di prenotare!

Sondrio trekking urbano
La pizza "pesto" del Millstreet
Sondrio trekking urbano
L'antipasto vegetariano del Soltojo
Sondrio trekking urbano
Primo piatto al Soltojo
Passerella sulle Cassandre
Gli gnocchetti di Olmo

Alla scoperta della meravigliosa Valtellina

Spero di averti davvero incuriosito con questo articolo.

Tutti questi percorsi che ti consiglio vorrei che li facessi con consapevolezza e nel rispetto del territorio che stai osservando.

L’ideale sarebbe trascorrere ogni giornata a passo lento, con la voglia di scoprire quello che ti circonda.

Questi trekking urbani sono le esperienze ideali per l’avvicinamento alla montagna: se non la ami o ti reputi poco allenato sono un ottimo compromesso.

Come dico sempre: un passo dopo l’altro e puoi arrivare lontano.

Gli unici due trekking più impegnativi sono il Sentiero del Pane e del Vino e la salita al Castello di Mancapane, ma per me sono anche i più belli quindi ti consiglio di non saltarli.

Aggiornerò costantemente questo post ogni volta che scoprirò un angolino nuovo della città e un sentiero diverso.

Nel frattempo…

Buon cammino!

Dillo a tutti!

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: La copia e la selezione sono disabilitati.