Vuoi imparare ad essere sostenibile anche a Natale? Ti spiego come in 6 facili mosse

Posted on 0 Comments7min read13 views

So che starai pensando che sono diventata matta.

Come può il Natale essere una festa eco-sostenibile?

Solo questa frase sembra un ossimoro, hai ragione.

Ma ti giuro che anche le feste natalizie possono essere vissute con spirito ecologico!

Anche se Natale è la festa consumista per eccellenza.

Rimani con me e ti svelerò tutti i miei trucchi per sentirti meno in colpa a Natale.

Eh no, non sto parlando della dieta pre-cenone… quella la devi affrontare da solo 😉

Per tutto il resto invece, sono qui io ad aiutarti:

in questo breve post scoprirai 6 facili mosse per goderti al 100% il Natale nel rispetto dell’ambiente. 

natale sostenibile

Non so che tipo di festaiolo tu sia.

C’è chi aspetta Natale dalla fine dell’estate e non vede l’ora di fare regali e festeggiare. Qualcun altro invece non lo sopporta e diventa il Grinch della situazione.

Io mi trovo nel mezzo:

in questo periodo ho una voglia matta di addobbare casa, ma poi, tra una cosa e l’altra va a finire che non lo faccio.

In più – maestra, so che mi capisci – a scuola se ne parla talmente tanto tra lavoretti e canzoncine che non vedi l’ora che finisca! 😀

1. Immagina…

Le corse ai regali le conosciamo bene.

I negozi si addobbano e c’è chi fa il doppio turno pur di accontentare l’enorme richiesta di acquisti.

Guarda fuori dalla finestra, 

la tua città ha già iniziato a illuminarsi?

Sicuramente anche tu, almeno una volta nella vita, ti sarai ritrovato a correre in un negozio proprio a cinque minuti dalla chiusura.

Sarai entrato tutto trafelato, perché mannaggia il regalo alla zia ti era proprio sfuggito.

Prendi quello che ti capita, il solito set di profumo e gel doccia, che questa volta però hanno decorato in modo così carino!

20 euro possono andare.

Ok, anche la zia è a posto, anche questo Natale non ho dimenticato nessuno.

2. Fermati un attimo!

Non ti fa sentire un po’ in colpa rivivere questo ricordo?

Proprio in questo periodo alle porte del Natale e perché no, ci mettiamo dentro anche il Black Friday che è in questi giorni,

dovremmo un attimo fermarci.

Anche ora possiamo dar spazio alla sostenibilità!

Anzi, ti dirò di più, è il momento perfetto.

Prova a pensare a quanti regali inutili, con materiali scadenti, acquistati nei grandi centri commerciali si comprano ogni anno.

3. Rifletti: 6,9 miliardi di euro spesi a Natale 2021 in Italia

Da questo studio statistico di Federcommercio risulta che nel 2021 i regali più gettonati dagli italiani riguardano l’ambito tecnologico. Cellulari, tv, computer…

Per fortuna però siamo italiani e ci piace tanto anche il cibo,

forse su questo rimediamo un pochino in termini di sostenibilità – ma dipende da che cibo si tratta.

Ma scusa, noi italiani ci ricordiamo ancora il vero senso del Natale?

natale sostenibile

Ora sei pronto: ecco il trucco per vivere un Natale green

Prima ti stavo dicendo che questo è il momento perfetto per essere più eco-sostenibili:

incontriamo più persone, scambiamo regali, chiacchieriamo, abbiamo voglia di far festa!

Allora non c’è niente di meglio di un bello scambio di regali etici ed ecologici: 

parliamo di questi temi con chi ci sta intorno e grazie al passaparola sarà proprio il periodo del Natale a renderci tutti più consapevoli!

Noi e chi abbiamo vicino.

Condividiamo il vero senso del Natale con regali green e pensati, magari fatti proprio dalle nostre mani. Un tempo ci piaceva proprio tanto!

Ora che sei arrivato fino a qui ti meriti proprio i miei 6 consigli per rendere il tuo Natale più sostenibile possibile.

Sono semplici, diretti e davvero efficaci.

natale sostenibile

1. Fatti un regalo 

Iniziamo a mettere al primo posto la cura della persona: non c’è niente di più utile che un momento di benessere e di relax.

Regalare una coccola è la cosa più significativa che puoi fare ad un tuo amico: che sia un biglietto per le terme o il set ecologico e plastic-free dei suoi prodotti da bagno preferiti, vedrai che lo farai contento.

Il consiglio più sincero per andare sul sicuro?

Sii consapevole di cosa stai comprando: leggi gli ingredienti (il cosiddetto INCI del prodotto) e informati sull’etica aziendale del brand a cui vuoi dare i tuoi soldi.

Ora però il regalo voglio fartelo io!

Hai mai sentito parlare del CBD?

 

E’ un ingrediente davvero efficace, naturale e molto utile se hai bisogno di stare finalmente bene. Se hai dolori o qualche acciacco o semplicemente sei stressato (ti sfido a non esserlo in questo periodo!) allora prova l’olio al CBD di Hemp Routine. È un brand che sta molto attento alla qualità e al rispetto per l’ambiente.

 

IL MIO REGALO PER TE: se scrivi BENNISALA al momento dell’acquisto riceverai uno sconto del 15%!

natale sostenibile
natale sostenibile

2. Il tanto desiderato albero di Natale

C’è chi l’ha già fatto…e chi mente! 🙂

Ma sai quanta plastica viene utilizzata ogni anno per creare brutti alberi di Natale, per di più tutti uguali?

Adesso mi dirai che c’è chi utilizza anche gli alberi naturali.

E hai ragione.

Per me però è un’assurdità che esistano allevamenti di alberi di Natale! Non trovi?

Sì, li chiamano proprio così.

In ogni caso il vero protagonista è proprio lui e tradizione vuole che non sia un vero Natale se non si addobba l’albero.

Ecco quindi i miei suggerimenti per avere un albero di Natale eco-sostenibile:

  1. Utilizza un albero che già possiedi; non cambiarlo ogni anno e cerca di farlo durare il più possibile. Una vita intera non sarebbe male 😉
  2. Addobba l’albero in giardino. Magari non è l’abete che desideri però è decisamente più figo fare così! E sicuramente ti darà tante soddisfazioni: è già abituato al clima e non hai avuto bisogno di abbatterlo.
  3. La mia alternativa preferita: armati di fantasia e creatività per creare il tuo albero personalizzato. C’è chi usa i libri che hai in casa, i tappi di sughero, pigne e rametti raccolti fuori dalla porta! Ti assicuro che sono i più belli: io uso questo metodo!
natale sostenibile

3. Carte, fiocchi e nastrini

Eheh adesso ti racconto un mio modo per fare i pacchetti.

Mi viene da ridere perché il mio moroso non lo sopporta, ma sa quanto sia efficace, green e utile.

Quando ricevo un regalo lo apro con taaaaanta calma, cura e attenzione. Non voglio rompere nulla…

Nemmeno il suo pacchetto!

Fai come me: ricicla tutto quello che puoi. Non c’è bisogno ogni volta di comprare nastri, nastrini, carte regalo, fili, brillantini, fiocchi e chi più ne ha più ne metta.

Scatole e altri contenitori che abbiamo già a casa sono perfette e decisamente più belle da vedere: se usi la creatività che c’è in te puoi davvero sbizzarrirti in mille modi per creare un pacco unico.

Anche quello diventa parte integrante del regalo, non solo quello che c’è dentro!

Vedrai che farai un figurone.

E se la creatività non è il tuo forte non ti preoccupare: c’è una soluzione anche a questo. 

Scegli di affidarti agli artigiani e alla loro maestria: creano prodotti di tutti i tipi. Così aiuterai il loro progetto e farai un regalo unico!

Io ti consiglio Martina di Lares Gioielli.

natale sostenibile
natale sostenibile
Scegli gli artigiani come Martina di Lares Gioielli
natale sostenibile

4. Agli italiani piace mangiare… in modo consapevole!

Dì la verità: la cosa che non vedi l’ora di fare è mettere le gambe sotto il tavolo, versarti il vino e non alzarti più fino a sera.

In effetti è il momento più bello, un bel modo per passare del tempo in famiglia e regalarci dei momenti felici.

A volte però ci lasciamo prendere la mano un po’ troppo:

quanto cibo sprechiamo a Natale?!

Ti dò alcuni consigli (che dovremmo applicare anche al di fuori del Natale):

  1. Quando fai la spesa usa la testa e non la pancia! Scegli pietanze del territorio e di stagione, decidi in anticipo – e a pancia piena – cosa vuoi cucinare e una volta arrivato al mercato prendi solo ciò che ti serve (e nelle giuste quantità!). Tra il confezionato e lo sfuso scegli la seconda opzione: siamo plastic-free!
  2. Porta a casa gli avanzi: tanto lo sappiamo che il giorno dopo avrai di nuovo fame e zero sbatta di cucinare.
  3. Non buttare nulla: le ricette svuota frigo a volte sono le più gustose!!

5. Riciclare con fantasia e…natura!

Pigne, rametti, ghiande, foglie… la natura anche questa volta ci viene in soccorso. Non potevo non nominarla 😉

Senza strappare o danneggiare, basta semplicemente raccogliere.

Ti consiglio di portarti avanti già in autunno quando le prime foglie iniziano a cadere.

Se è troppo umido e rischiano di ammuffire, crea una pressa fai da te con libri e giornali e… voilà! Foglie secche e colorate per tutti, da usare per realizzare regali sostenibili.

Sono piccoli gesti che scaldano il cuore di chi riceverà il tuo regalo.

Tra l’altro, se hai bambini è una scusa ancora più bella per passare del tempo sano, felice e educativo con loro.

6. C’è un’app per tutto!

Ebbene sì, in questo caso la tecnologia ci può aiutare.

Il mio amico Fabrizio ha sviluppato un’applicazione fighissima: 

si chiama Maawi e grazie a lei non sarai più in dubbio su cosa regalare ai tuoi amici rischiando di fare regali inutili!

Adesso tocca a te

Ti ho dato ben 6 consigli per vivere al meglio le feste, ma sono sicura che se sei interessato a questo argomento ne potrai trovare e inventare molti altri.

Ora tocca a te: scegli quello che ti è piaciuto di più e rendi il tuo Natale più sostenibile.

Pensi di avere poco tempo o poco voglia da dedicarti al fai da te?

Succede a tutti, me compresa.

Quindi non ti abbattere!

Scegliere anche solo UNO di questi consigli ti renderà una persona migliore.

Tra 5 anni li avrai usati tutti e sarai diventata una persona ultra green!

Un abbraccio

e Buon Natale 💚

Condividi sui tuoi social preferiti :)

What do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Comments Yet.

Le specie invasive: un problema da risolvere

Le specie invasive: un problema da risolvere

Posted on
Costiera dei Cech: escursione all’Alpe Bassetta e Cima Brusada

Costiera dei Cech: escursione all’Alpe Bassetta e Cima Brusada

Posted on
Via degli Dei

Via degli Dei

Posted on
Vuoi imparare ad essere sostenibile anche a Natale? Ti spiego come in 6 facili mosse

Vuoi imparare ad essere sostenibile anche a Natale? Ti spiego come in 6 facili mosse

Posted on
Camminare in montagna

Camminare in montagna

Posted on
Sentiero Morbegno: l’anello orobico della Città Alpina 2019

Sentiero Morbegno: l’anello orobico della Città Alpina 2019

Posted on
Cosa vedere sul Sentiero del Viandante: non solo cammino

Cosa vedere sul Sentiero del Viandante: non solo cammino

Posted on
Il Lago Lagazzuolo: il più bello di tutta la Valmalenco

Il Lago Lagazzuolo: il più bello di tutta la Valmalenco

Posted on
Come organizzare l’escursione perfetta: la preparazione

Come organizzare l’escursione perfetta: la preparazione

Posted on
In Val Zebrù: un’escursione da non perdere

In Val Zebrù: un’escursione da non perdere

Posted on